È stato pubblicato il 1° ottobre 2022 il Fondo Rimborso Libri Scolastici della Regione Lazio a sostegno delle famiglie con figli studenti.

Vediamo in cosa consiste, chi può usufruirne e come.

Il Fondo Rimborso Libri Scolastici è un contributo economico una tantum che la Regione Lazio ha destinato ai genitori di figli in età scolare che frequentano la scuola secondaria di I grado e la scuola secondaria di II grado. Sono inclusi nel bonus gli istituti scolastici statali e le scuole private paritarie.

L’importo del bonus riconosciuto

Il bonus economico riconosciuto dalla Regione Lazio a sostegno delle famiglie è pari a:

  • 150 euro per singolo figlio/a frequentante la scuola secondaria di I grado
  • 200 euro per singolo figlio/a frequentante la scuola secondaria di II grado.

Inoltre, il contributo economico:

  • non è soggetto a imposizione fiscale
  • non contribuisce alla formazione del reddito del beneficiario
  • è cumulabile con altri contributi erogati dai Comuni alle famiglie in possesso di un indicatore ISEE in corso di validità del nucleo familiare dello studente non superiore a 15.493,71 euro. Mentre per accedere al Bonus l’ISEE non deve essere superiore a 30.000,00 euro
  • è cumulabile con altri contributi statali, regionali o locali.

Puoi richiedere un solo contributo per figlio e, nel caso di più figli aventi diritto al contributo, il genitore beneficiario può indicare tutti i nominativi in un’unica domanda.

I beneficiari del Fondo Rimborso Libri Scolastici

I beneficiari del Fondo Rimborso Libri Scolastici sono esclusivamente le famiglie con figli studenti che risiedono nella Regione Lazio. Nello specifico, i figli devono essere iscritti regolarmente presso una delle scuole della Regione Lazio e i genitori devono essere qui residenti o domiciliati.

Per accedere al contributo economico occorre essere in possesso di specifici requisiti. Ecco quali.

Dove acquistare i libri scolastici online

I requisiti necessari per accedere al Bonus Libri della Regione Lazio

Potranno richiedere il rimborso per l’acquisto dei libri scolastici i genitori di figli regolarmente iscritti nell’anno scolastico 2022/2023 presso una scuola secondaria di primo o secondo grado del sistema nazionale di istruzione pubblica e paritaria con sede nella Regione Lazio.

Inoltre, nel momento in cui presentano la domanda di contributo economico, i beneficiari – ossia i genitori – devono risultare in possesso di questi requisiti:

  • essere cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato extra UE e in possesso di regolare permesso di soggiorno
  • essere residenti o domiciliati in uno dei comuni della Regione Lazio
  • essere titolari o cointestatari di un conto corrente bancario o postale o di una carta prepagata collegata ad un codice IBAN IT
  • avere un ISEE in corso di validità non superiore a 30.000,00 euro.

Come e quando presentare la domanda per l’accesso al contributo economico

Una condizione importante che devi conoscere è che le risorse economiche del Fondo Rimborso Libri Scolastici sono disponibili ad accesso continuo con finanziamento on demand, ossia su richiesta e fino all’esaurimento dei fondi.

Le domande di contributo possono essere richiesti dalle ore 9:30 del 7 novembre 2022, e sarà possibile presentarle, appunto, fino a esaurimento delle risorse.

Per accedere a fondo devi seguire la procedura telematica a cui puoi accedere dal sito https://sicer.regione.lazio.it/sigem-gestione. Questa è la sola modalità di presentazione della domanda prevista dal Bando della Regione Lazio.

Come per tutti gli altri servizi della Pubblica Amministrazione, per accedere alla procedura hai bisogno dello SPID, ossia del Sistema di Identità Digitale, che garantisce la sicurezza della prassi da seguire e dell’identità del beneficiario. La procedura di presentazione della domanda è conclusa solo all’avvenuta trasmissione obbligatoria di tutta la documentazione prevista:

  • domanda di ammissione a finanziamento (Allegato A del Bando), che deve essere stampata, firmata è possibile utilizzare la firma digitale), scansionata in formato pdf e allegata
  • anagrafica dati del soggetto richiedente il contributo (Allegato B) da compilare e allegare
  • Documento d’identità in corso di validità in formato PDF del genitore destinatario del contributo una tantum
  • Documento d’identità in corso di validità in formato PDF dello studente/essa figlio/a del destinatario del contributo una tantum
  • Documento comprovante l’iscrizione dello studente/essa figlio/a del destinatario del contributo presso Istituto Scolastico
  • Attestazione ISEE del nucleo familiare in corso di validità.

Qui trovi tutti gli allegati da stampare, compilare, firmare e allegare.

Le domande di contributo sono trasmesse poi all’Ufficio responsabile del procedimento e, con apposite Determinazioni Dirigenziali, sono approvati gli elenchi delle domande ammesse e di quelle non ammesse. Gli elenchi e le relative indicazioni dei motivi di esclusione sono pubblicate sul portale istituzionale http://www.regione.lazio.it.

Le richieste ammesse alla suddetta verifica sono approvate in base all’ordine di arrivo.

Ti ricordiamo che per ottenere il rimborso per i libri scolastici devi presentare un certificato di pagamento, ossia la fattura.

 

Vuoi scoprire come acquistare i tuoi libri scolastici in modo vantaggioso?

Leggi questi approfondimenti:

Vuoi prenotare o acquistare i tuoi Libri Scolastici?